Il blog di Piscina Sakura Club

> Coda di Aragosta con crema pasticcera di Martina Bisogno

Coda di Aragosta con crema pasticcera di Martina Bisogno

Share on Facebook
Tweet



in Cucina con Domi per il Pizza Dolce Contest di pizzeria Magma alle Piscine Sakura

Ricetta
Crema pasticcera
500 ml latte
3 tuorli
6 cucchiai di zucchero
6 cucchiai di farina 
1/2 buccia di Limone

Procedimento
Mettete in un pentolino il latte a riscaldarlo, nel frattempo in una pentola inserite e amalgamate i tuorli con lo zucchero e dopo farina setacciata precedentemente. Aggiungete a filo il latte e girate. Quando bolle 5 minuti e spegnete. Coprite la crema con la pellicola che tocchi la superficie cosi da non creare uno strato secco.

Per le code
250 g Impasto pizza
100 g Ricotta vaccina
q.b. Strutto/burro
q.b. Zucchero a velo

Preparazione
Stendete la pasta della pizza in forma ovale. Spennellate il disco di pasta con una noce di strutto o burro precedentemente sciolto, arrotolate e riponete in freezer per 10 minuti (deve risultare la pasta dura) coprendo con una pellicola.
Dividete il salame di pasta in piccoli pezzi; ungetevi le mani con un po’ di strutto/burro e modellate l’impasto con i pollici.
Esercitate una leggera pressione all'interno della pasta, cercando poi di sfogliarla con l’indice e il medio, e dategli una forma e inserite dentro la vostra crema.
Adagiate le code in una teglia, copritele con la pellicola e lasciatele lievitare fino a che non raddoppino di volume.
In forno precedentemente riscaldato a 180-200° C per circa 15-20 minuti.
Appena sfornate, spolverizzate con zucchero a velo e servite.

> Pizza dolce di Anna Chiavazzoi'

Pizza dolce di Anna Chiavazzoi'

Share on Facebook
Tweet



Pizza dolce di Anna Chiavazzoi' 

Ti vurria vasá
Per il Pizza Dolce Contest ideato da pizzeria Magma 

Ingredienti

Per la pasta: 1kg farina 00650 gr di acqua, 1 gr di lievito di birra, 20 gr di sale.

Per la farcia: Gr 50 di Passata di pomodorino del piennolo Giolì candito al pepe verde e limone, Gr 80 Ricotta di bufala, Gr 20 di zucchero a velo, Una manciata di foglie di Malvarosa, Evoluzione di cioccolato fondente e ganache all'olio extravergine di oliva Torretta tartufata (gr 50 di cioccolato fondente al 75%, gr 20 di panna di latte di bufala, un cucchiaino di olio extravergine di oliva Torretta).

Per la decorazione: 3 o 4 pomodorini del piennolo candit, Foglie fresche di Malvarosa, Zeste di limone fresco, Una macinata leggera di pepe verde.

Procedimento:

Per la passata di pomodorino del piennolo del Vesuvio Azienda Agricola Giolì: Mixare 100 mg di pomodorino candito e profumare con la buccia di limone ed il pepe verde.
Intanto addolcire la ricotta e inserirvi la malvarosa, lasciare infondere un'oretta in frigo a 4°.

Per la Ganasce: Portare la panna sul fuoco a 55°, inserire il cioccolato, omogeneizzare e per ultimo aggiungere l'olio. Dressare in stampi di silicone a forma di mini ciambella e abbattere; sformare e polverizzare di cacao amaro al 70%. Stendere la pasta delicatamente con le mani in un ruoto sul quale avrete steso pochissimo olio extravergine di oliva Torretta, Comporre la base della pizza con qualche cucchiaiata di passata. 
Estrarre dalla ricotta le foglioline di malvarosa e formare delle piccole chennele da posizionare in modo concentrico e decorare con i petali di rose. 
Al centro della pizza inserire li cioccolato tartufato, decorare con le foglie di malvarosa fresche, zeste di limone e una macinata di pepe verde. S
Servire ad temperatura tra i 10°/12°.
Anna Chiavazzo è pastry chef di Il Giardino di Ginevra, pasticceria in via Giacomo Struffolini 31 a Casapulla ilgiardinodiginevra.com .

> Le nostre Ricette Pizzaroce del Cilento di Giovanna Voria

Le nostre Ricette Pizzaroce del Cilento di Giovanna Voria

Share on Facebook
Tweet

  




 Pizzaroce del Cilento di Giovanna Voria 


Ambasciatrice della Dieta Mediterranea nel mondo 
per il Pizza Dolce Contest di Pizzeria Magma alle Piscine S akura Torre del Greco 

Ingredienti per 4 persone

Per l’impasto:
200 g di farina 0 
20 g di lievito madre 
1 cucchiaio di zucchero 
la buccia grattugiata di mezzo limone 
acqua qb 

Per il condimento
100 g di pomodorino giallo del Cilento 
100 g di pomodorino rosso del Cilento 
1 limone 
1 bicchiere di zucchero 
1 bicchiere di acqua 
50 g di granella di nocciole di Giffoni 

Impastare gli ingredienti per la pasta, coprirla e lasciarla lievitare per circa un’ora. Rismontare l’impasto e stendere su di una teglia infarinata o ricoperta di carta da forno. 
In una casseruola sciogliere 1 bicchiere di acqua e 1 di zucchero con la buccia e il succo di un limone. Unire i pomodori gialli e lasciarli cuocere per 5 minuti. Toglierli con un cucchiaio adagiandoli in un piatto. Versare nello sciroppo i pomodorini rossi e dopo 5 minuti toglierli come fatto prima per i gialli. Sistemare i pomodorini gialli e rossi sulla pizza già stesa, unire le nocciole di Giffoni tritate e infornare a 160 gradi per circa 30 minuti. 
#pizzadolce #pizzeriamagma